Séduction à la française

Maison Close ritrova la propria libertà creativa nei mondi intimi che ama racchiudere.

Attraverso qualche tratto ovattato, Maison Close svela i pensieri più intimi, coltivando la sua propria particolarità di provocare i sensi grazie all'arte e alla materia. L'arte di creare nuove linee cominciando da una semplice pagina bianca, l'arte di elevarsi come brand desiderabile ciò che rende l'abbigliamento ancora più accattivante. Il materiale che, a poco a poco, diffonde, accentua, nasconde o rivela, il materiale che sposa uno stato d'animo prima ancora che il corpo se ne innamori.

Maison Close, nota per la sua audacia dal 2006, ritrova la propria libertà creativa nei mondi intimi che ama racchiudere e che possono essere interpretati attraverso un linguaggio emozionale. Non è rilevante se talvolta i modelli chiari e strutturati trasgrediscono la purezza portando il decoro in secondo piano; è essenzialmente davanti ai momenti di spensieratezza che questa Maison di riferimento si inchina. Per quanto impalpabili possano essere, le mise di Maison Close rivelano la sensualità, sostengono le intenzioni, siano esse visibili, diafane o intime.

Come un ornamento di scena magnetico, ogni singolo capo attende l'invocazione del suo ruolo, ogni completo si adatta al momento prezioso in attesa di provocare. Mentre i tessuti strutturati e le forme ben definite si fondono e le cuciture creative si intrecciano dentro e fuori ai pezzi forti, emerge un'estetica che celebra la seduzione alla francese. Un fascino che possiede il dono di accompagnare il tempo: senza affidarsi a particolari regole e al tempo, le collezioni sono disegnate secondo il loro linguaggio, come se fossero modellate sulla pelle. Questo è il modo perfetto per perfezionare uno stile fotografico che trae la sua nobiltà dalla cura della più piccola sfumatura, dall'attenzione al minimo dettaglio.

Ecco che la coprenza, l'opacità e la lucentezza, le sfumature iridescenti e i giochi di trasparenze suscitano un riflesso mentale e istintivo che consente al ritegno di scappare: dopo la vista, è il turno del tatto. Questa carica sensoriale confonde i punti di riferimento e sollecita gli impulsi del cuore; un risveglio al tripudio così come al languore. Perché dietro la bellezza riconquistata senza tregua, sotto le curve ridefinite instancabilmente dai contrasti che evidenziano i profili, Maison Close rivelerà sempre il suo modo iconoclasta di celebrare l'amore.

Carrello

×

Il tuo carrello è vuoto.

Totale parziale 0€

Procedi al pagamento